IPERICO: #MAIPIÙSENZA

Pubblicato il 26 Giugno 2019

crema lenitiva mani e corpo

La notte di San Giovanni è considerata una notte magica. Ogni zona ha il suo rito propiziatorio più o meno pagano, più o meno religioso: si dà il benvenuto alla luce dell'estate e l'addio alle tenebre dell'inverno.
In alcuni paesi della Sardegna la notte di san Giovanni era propizia per la raccolta de “s'erba de santu Juanni”, o iperico: all'imbrunire si raccoglievano i fiorellini appena sbocciati per ottenere poi un'olio dalle molteplici proprietà curative, oppure la pianta veniva utilizzata per riti propiziatori e divinatori.
Ovviamente noi ci interessiamo alle sue proprietà terapeutiche a livello cutaneo. La sua efficacia fa dell'iperico una delle piante maggiormente utilizzate in campo erboristico.
Antinfiammatorio, lenitivo, cicatrizzante, vulnerario per piaghe, bruciature e ulcerazioni, l'iperico trova ampio utilizzo nei problemi della pelle. La forma erboristica più utilizzata e più nota è senza dubbio l'olio di iperico, o meglio “oleolito”.
L'oleolito è facile da preparare e ideale come rimedio d'emergenza da tenere in casa.
Si ottiene mettendo a macerare 30g di fiori freschi in 100ml di olio d'oliva (o mandorle o girasole non raffinato possibilmente) per circa sei settimane in flaconi ben chiusi a temperatura ambiente. Alla fine del tempo indicato si espone l'oleolito al sole, la tipica colorazione rossa garantirà la buona riuscita della macerazione.
L'olio filtrato e conservato al buio e al fresco tornerà utile durante la stagione estiva e invernale per il trattamento di eritemi solari (consigliamo sempre vivamente la corretta esposizione al sole e la protezione solare piuttosto che testare l'efficacia dell'olio), irritazioni dovute al caldo, al sudore e alla ceretta, piccole ustioni, ulcerazioni e piccole piaghe.
Avvertenze sull'uso della pianta: non bisogna mai esporsi al sole dopo aver applicato l'oleolito sulla pelle, poiché è fotosensibilizzante a dosaggi molto superiori rispetto a quelli terapeutici, ma rischiare non è comunque consigliabile.
Come lo usa Jana 'e mele? È possibile trovare l'iperico nella crema mani e corpo lenitiva di Jana 'e mele, in sinergia con l'estratto di calendula e l'olio essenziale di lavanda. La nostra crema è senza dubbio la più venduta e apprezzata del nostro marchio: leggera e di facile assorbimento, garantisce un'efficacia immediata grazie alla diminuzione dell'infiammazione. Gli olii di oliva e di girasole, il miele e il burro di cacao, infine, nutrono la pelle rendendola morbida ed elastica.

CONDIVIDI SU:



TORNA SU