Il nome JANA ‘E MELE (fata di miele) è una combinazione di due parole che:

  • racconta della Sardegna, dei saperi della nostra antica e misteriosa isola, dove conoscenza, cultura e bellezza, intimamente legate fra loro, si tramandano da millenni. Il nostro patrimonio naturale e quello culturale e conoscitivo si fondono spontaneamente dando origine a tesori senza tempo.

  • esprime l’essenza della nostra azienda e dei nostri prodotti, unendo la fata, incantevole creatura simbolo di bellezza e di bontà, al miele, dolce prodotto dell’inestimabile lavoro delle nostre amiche api. Ed è proprio il prelibato miele che, con le sue proprietà, contribuisce a mantenere la pelle bella e delicata come quella delle dolci fate.

  • ci distingue, rendendoci unici. Abbiamo scelto di essere naturali e naturalmente sardi, utilizzando ingredienti semplici, genuini e di altissima qualità come miele e olio extravergine d’oliva certificati della nostra terra.

JANA ‘E MELE, un nome che racchiude in sé una poesia: una metafora composta da quattro sillabe eufoniche e facili da pronunciare, ma anche una sinestesia che accosta a piacevoli sensazioni visive/uditive (la bellezza delle fate e la soavità della loro voce) quelle gustative (la dolcezza del miele). Il nostro nome ha ispirato la poesia “Jana ‘e mele” di Antonio Brundu.