UNGUENTO DOPOSOLE ALL'OLIO DI IPERICO

Pubblicato il 27 giugno 2020 unguento

In questo periodo, sul ciglio delle strade di campagna, si possono trovare i fiorellini di iperico, o "erba di San Giovanni". Una nuvoletta gialla in mezzo alle sterpaglie. Questo fiore piccolissimo ha grandi proprietà medicamentose. Da esso si può ottenere l'olio di iperico, ideale come antinfiammatorio, e utilissimo rimedio da tenere a portata di mano.
Poiché spesso l'uso dell'olio può non essere piacevole e comodo, si può preparare un unguento facile da spalmare e utile per nutrire la pelle in profondità a cui sono associate le proprietà antinfiammatorie dell'olio di iperico. Ovviamente consiglio questa ricetta solo per i piccoli problemi della pelle, e ribadisco la necessità di affidarsi al medico e al farmacista in casi più gravi evitando il fai da te.
Dopo aver preso il sole, oppure anche dopo la ceretta, la pelle può essere irritata, arrossata e indebolita. Per questo è necessario curarla per diminuire il processo infiammatorio e per ricostruire il film idrolipico. Può essere utile un unguento restitutivo e lenitivo che si prepara molto facilmente a casa soprattutto se avete preparato in questi giorni l'oleolito di iperico. Se non lo avete fatto siete ancora in tempo per prepararlo. Potete trovare la mia ricetta qui.
Una volta in possesso del preziosissimo olio si può procedere con la realizzazione dell'unguento, più pratico da utilizzare rispetto all'olio liquido. Ecco cosa ci serve:

40 g di olio di mandorle
10 g di olio d'oliva
60 g di olio di iperico
100 g di burro di karitè

Miscelando insieme tutti gli ingredienti si ottiene un composto cremoso e di facile applicazione che si può profumare con una goccia di olio essenziale di lavanda per potenziare l'azione antinfiammatoria.

CONDIVIDI SU:



TORNA SU